Martedì, 22 Dicembre 2020 14:24

La stella che illumina il nostro cammino

Scritto da

Meditazione del mese di dicembre

Da una lettera di Padre Pio a una figlia spirituale.

Dilettissima figlia di Gesù,

la grazia del divino Spirito informi sempre il tuo cuore, ti consoli, ti sorregga nella prova insieme con tutte le anime amanti di Gesù e che a noi sono unite nel medesimo spirito di fede e di carità!

Fu sempre questo e non altro il mio augurio ogni volta che mi parlasti dello stato del tuo spirito. E questo sarà sempre quello che ti farò dinanzi a Gesù.

Non posso farti e né potrei fartene altro augurio.

La fede viva, la credenza cieca e la completa adesione all’autorità costituita da Dio sopra di te, questo è il lume che rischiarò i passi al popolo di Dio nel deserto.

Questo è il lume che risplende sempre nell’alta punta di ogni spirito accetto al Padre. Questo è il lume che condusse i Magi ad adorare il nato Messia.

Questa è la stella profetizzata da Balaam.

Questa è la fiaccola che dirige i passi di questi spiriti desolati.

E questo lume e questa stella e questa fiaccola sono pure ciò che illuminano la tua anima, dirigono i tuoi passi perché tu non vacilli; fortificano il tuo spirito nel divino affetto e, senza che l’anima lo conosca, si avanza sempre verso l’eterna meta.

Tu non lo vedi e non lo comprendi, ma non è necessario.

Tu non vedrai che tenebre, ma esse non sono quelle che coinvolgono i figli della perdizione, sibbene sono esse quelle che circondano l’eterno Sole.

Tieni per fermo e credi che questo Sole risplende nella tua anima; e questo Sole è appunto quello di cui il veggente di Dio cantò: “E nel tuo lume, vedrò il lume”.

Sì, figliuola mia, non ti scoraggiare se lo stato della prova andrà sempre crescendo:

tu credi sempre e poni il tuo cuore in Alto e stai sicura che non vi è timore a smarrimento. La prova riesce dura e chi non lo vede?

Non vi è Dio che regola tutto e tutto dispone per nostro maggior bene?

Perciò fatti animo nel giorno della prova e aspetta un po’, e il buon Dio esaudirà i voti nostri. Non ce ne ha esauditi tanti finora?

Quindi non potrà non esaudire l’ultimo, corona di tutti i voti. Ancora un poco!

Questo poco non sappiamo quanto sarà lungo. Non ci importa, mia buona figliuola! Esso verrà quando piacerà al divino Sposo e quando tutti ci saremo trasformati in Lui. Ma verrà certissimamente quel “mi vedrete!....”

Salutandoti nel bacio santo di Gesù, in Lui ti benedico in ogni tempo essendo sempre

                                                                                                   Il tuo umile servo

                                                                                                fra Pio Cappuccino

Devi effettuare il login per inviare commenti