Mercoledì, 22 Aprile 2020 10:37

Non abbiate paura! Gesù Cristo è risorto!

Scritto da

Meditazione per il mese di aprile

I Frati Minori Cappuccini di San Giovanni Rotondo scrivono.

Carissimi fratelli,

quante paure, pessimismi e dubbi accompagnano la nostra vita quotidiana e ci tolgono la serenità e la pace!

Timori e paure per qualcosa che possediamo e potremmo perdere: il lavoro,

le persone care, gli amici ….; possiamo perdere la gioia di vivere, la vita stessa.

Per non parlare poi delle paure legate al dramma del dolore e della sofferenza.

L’unica arma per vincere le nostre paure è rappresentata dalla forza della luce e della fede impresse in noi con il battesimo, lavacro di rigenerazione e di vita eterna.

E’ Pasqua: dunque mettiamo da parte le paure e i dubbi; deponiamo le vesti del lutto e della tristezza, apriamo il cuore e gli occhi alla speranza e all’azzurro del cielo. Non camminiamo in balia di onde minacciose e di eventi senza alcun senso.

Siamo certi, invece, che una persona, il Signore Gesù, ha vinto la morte ed è risorto, spezzando le catene del nemico dell’uomo e dando un significato alto e stupendo alla nostra vita.

In Lui e per Lui anche noi risorgiamo a vita nuova, diveniamo figli di Dio, tempio dello Spirito Santo, testimoni di una speranza che non delude, costruttori di un mondo nuovo.

Questa certezza scaturisce dal Vangelo e dalla presenza di un angelo seduto all’ingresso del sepolcro che dice:

“Non abbiate paura! Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. E’ risorto, non è qui”.

Un annuncio che continua a risuonare nel magistero della Chiesa e dalla viva voce dei pastori.

La Pasqua cristiana è il dono e l’augurio che ci vengono dal cielo ricco di benedizioni.

Per questa Pasqua volgiamo il nostro sguardo a tre modelli di santità, tre “amici

di Dio” che devono accompagnare i nostri giorni.

Sono Giovanni Paolo II, Madre Teresa di Calcutta e Padre Pio, rappresentati artisticamente nelle navate della chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Dall’alto ci guardano, riscaldano il nostro cuore e ci benedicono.

Come Frati Cappuccini vi auguriamo il dono più grande: la Risurrezione di Cristo nel profondo del cuore e una vita rinnovata nell’amore di Dio e nella carità fraterna, assicurandovi la costante e quotidiana preghiera per voi e le vostre famiglie presso la tomba del Santo.

Coraggio e non abbiate paura, Gesù risorto vi benedica e vi doni la pace e ogni bene.

Devi effettuare il login per inviare commenti